venerdì 4 dicembre 2015

Finalemente il tavolo tecnico intercomunale ‪NO-scorie

 Su input del ‪#‎m5sAltamura‬ ad Altamura si è costituito il Tavolo tecnico NO SCORIE dei comuni di Altamura, Gravina, Santeramo, Poggiorsini, Irsina, Matera per fare fronte unico contro convocato dallo stesso Comune di Altamura.
Il tavolo tecnico intercomunale ‪#‎NOscorie‬ proposto dal ‪#‎m5sAltamura‬ è una realtà. Questo tipo di coordinamento è REPLICABILE ovunque ci sia il rischio Deposito Unico Scorie Nucleari. tutti i documenti su m5sAltamura .it
Obiettivo organizzare un fronte unico contro l'ipotesi di un Deposito Scorie Nucleari sulla Murgia.
Report dell' incontro a breve su m5sAltamura. it (GDL Ambiente)

Iscriviti al forum, il tuo contributo è importante.

mercoledì 2 dicembre 2015

FORTE, IL ROBIN HOOD AL CONTRARIO: PRENDE AI POVERI PER DARE AI RICCHI.


FORTE, IL ROBIN HOOD AL CONTRARIO:
PRENDE AI POVERI PER DARE AI RICCHI.
 

SI al maxi “ampliamento” De Cecco,
SI al pagamento di 700 mila euro ai Columella per i suoli a pascolo
attorno al pietraio dei dinosauri,
NO secco alla riduzione dello stipendio di sindaco e assessori.

Ad Altamura possiamo dormire sonni tranquilli.
A patto di far parte di quella piccola fetta di popolazione che gestisce grandi aziende, attinge a finanziamenti pubblici per fare interessi privati, si arricchisce facendo il politico di profes­sione da qualche lustro.
In un solo consiglio comunale la maggioranza TROPPOFORTE mette a segno tre importanti col­pi che metteranno a dura prova le casse comunali e che alla fine ricadranno su di noi, comuni mortali.
 

DI INTERESSE PUBBLICO AL 250% !!!

L'approvazione della richiesta di ampliamento avanzata dalla De Cecco per l'opificio sito in via Corato è una delle ultime perle inanellate dalla Commissione Urbanistica diretta da Nicola Fe­dele Loizzo (in arte il cireneo).
Il consigliere (già AN, ex PDL ora Fratello d'Italia) e la sua maggioranza ignorano le prescrizio­ni della stessa Regione Puglia, che ammette un aumento massimo del 100%, e solo nel caso di opere di interesse pubblico (BURP n°196 del 20/12/2011).
Dunque, se si vuol più che triplicare i volumi di qualcosa di esistente (si parla del 250%) questa si deve autorizzare come nuova costruzione e ciò imporrebbe altra procedura e non uno sbrigativo quanto superficiale passaggio in consiglio comunale.
Quanto alla determinazione di “interesse pubblico” che legittima la deroga alle norme, non abbiamo riscontro di alcun impegno sottoscritto dall'azienda sia in termini di posti di lavoro sia di valorizzazione delle produzioni locali. Cosa ne pensano produttori e commercianti ce­realicoli locali?
La risposa del Cireneo è stata: “Non conosciamo la loro politica aziendale!!”. Intanto danno l'ok....
 

NON SE LO TAGLIANO... LO STIPENDIO

Rigettata (con soli 5 voti a favore) la nostra proposta di ridurre le indennità di sindaco e as­sessori. Stacca guadagnava 3.000 euro, Forte 3.700 euro. Anche gli assessori stacchiani guada­gnavano di meno (nonostante fossero in numero maggiore).
La nostra era una proposta nata dai cittadini, stanchi di essere i soli a fare sacrifici, ma nien­te da fare, mozione respinta. Ecco cosa succede quando “li tocchi a soldi”!!!!


PASCOLO DEI DINOSAURI: COLUMELLA ri-CAVA 700 MILA EURO!!!!

Quella di cava Pontrelli è una brutta storia.
Già nei possedimenti della famiglia Columella quando nel 1999 vengono rinvenute migliaia di impronte di dinosauri risalenti ad 80milioni di anni fa.
Da allora tutto si è fermato, tranne le intemperie che hanno messo a dura prova la paleosu­perficie.
Capiamo che da 17 anni uno dei siti più importanti del mondo è in balia di amministratori miopi e funzionari poco attenti, perchè incapaci di espropriare quello che in altri paesi sareb­be già patrimonio dell'umanità nonché attrazione turistica senza eguali.
Capiamo che il tempo ed il rischio di contenziosi sono elementi importanti.
Ma quando il valore già inizialmente sovra-stimato 350 MILA euro, raddoppia nel corso della procedura, qualche domanda bisogna pur farsela.
Ad un aumento del 50% del valore stimato (che porterebbe a 500 mila euro), previsto in caso di accordo volontario, si poteva evitare di aggiungere 150mila euro a titolo di valore d'uso pubblico del bene? Soldi per la ri-sistemazione e valorizzazione del sito, ne sono rimasti?
Domande lecite e doverose, dato che non non siamo a conoscenza di una progettualità in me­rito.
Il Columella è come i gatti, cade sempre in piedi. Perde la cava, ma ci ri-CAVA un bel gruzzo­letto: cede un pietraio come fosse terra al Garagnone, come se quello che è un parco (zona a pascolo) fosse già il PARCO DEI DINOSAURI con tanto di stima di migliaia di visitatori, biglietti da vendere, pop-corn e panini griffati.
Tempi duri per partite iva, start-up, operai, lavoratori atipici e disoccupati.
Loro sono loro e voi non contate un clacson!

Altamura, 1/12/2015
Gruppo consiliare
Movimento 5 Stelle Altamura


Iscriviti al nostro forum, il tuo contributo è importante.

sabato 28 novembre 2015

Rifiuti dell'Aro Ba4: M5S Altamura deposita un'interpellanza


Comunicato stampa
Rifiuti dell'Aro Ba4 : M5S Altamura deposita un'interpellanza
2 MILIONI DI EURO PER DELEGARE IL BANDO
PER LA RACCOLTA DEI RIFIUTI?
MASI: “Il comune partecipi al bando COMIECO che finanzia progetti
per implementare la R.D., ferma al 18%”.
In concomitanza della 7a edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti,il gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle Altamura, con una interpellanza protocollata il 25 u.s., chiede conto al governo di Giacinto Forte del pagamento oltre 2 MILIONI di euro che i cittadini dovranno sborsare perchè si è deciso che il bando di gara doveva farlo la Consip SpA (che ovviamente deve fare profitto!), anziché i comuni dell'ARO.
Con tale interpellanza si chiede che sia valutata la legittimità di tale “affidamento” alla Consip e quali provvedimenti si intendano adottare per evitare lo sperpero di denaro.
Con la raccolta differenziata ferma al 18,3% (media del primo semestre 2015), il Comune di Altamura non spicca certo tra i comuni RICICLONI.
E' per questo che il GdL ambiente del m5sAltamura (che supporta l'attività del portavoce Pietro Masi) suggerisce al comune la partecipazione al bando pubblicato dal Consorzio COMIECO - in accordo con l'ANCI- per l’acquisto di attrezzature per sostenere lo sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone in Italia con un contributo di 3 milioni di euro. Il 93% dei comuni finanziati sarà del sud. (comieco.org)
Un'occasione da non perdere in una città che getta in discarica oltre l'80% dei Rifiuti Solidi Urbani prodotti. La grave forma di miopia politica che ha attanagliato la classe politica altamurana degli ultimi 20 anni la pagheranno (non solo in termini economici) i nostri figli.
Il M5S sarà sempre al fianco dei cittadini per denunciare gli sprechi e la mancanza di trasparenza nella gestione dei soldi dei cittadini.

27.11.2015
Gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle Altamura

Iscriviti al nostro forum, il tuo contributo è importante.


giovedì 26 novembre 2015

ASSISTENZA SPECIALISTICA E SOSTEGNO



Durante l'ultimo consiglio comunale Pietro Masi a nome del Gruppo Consiliare ‪#‎m5sAltamura‬ ha presentato una interpellanza sulla spinosa (e annosa) questione dell'assistenza specialistica.
Alla richiesta di fornire il nominativo dell’assistente sociale del comune di Altamura incaricato di indicare il numero di ore assegnato a ciascun utente (art.7, comma 4 del bando), il sindaco ha risposto che non è l'assistente sociale (Palasciano) a quantificare le ore, ma il GLH di Istituto.
IL BANDO PERO' all'art. 7 c. 4 stabilisce che "...l'assistente sociale di cisacuno comune... provvederà ad indicare (sulla base dei docuementi) il numero di ore assegnato a cisascun utente...
ORA VOGLIAMO CHIEDERCI...
1. Chi stabilisce il numero di ore settimanali spettanti a ciascun alunno?
2. Le famiglie sanno che ad ogni alunno sono state assegnate "d'ufficio" 3,5 ore/settimana, che ogni assistente dovrebbe seguire mediamente 3 alunni per un totale di 10,5 ore settimanali?
3. Chi si preoccupa che ai ragazzi con maggiore difficoltà vengano assegnate più ore?
4. In quante scuole altamura è convocato il GLH di Istituto così come previsto dalla L. 104/92?
Sono sempre più convinto che quella dell'assistenza speciaiistica appaltata a privati sia stato ed è un pericoloso esperimento esperimento servito a "coprire" LA PROGRESSIVA ED RIDUZIONE DEI DIRITTI DI QUESTI ALUNNI SPECIALI ALL'INTEGRAZIONE, AD UNA SCUOLA CHE LI PRENDA IN CARICO COME ALUNNI E NON COME MALATI.

Iscriviti al nostro forum, il tuo contributo è importante.

Proteggiamo il territorio. Altamura DENUCLEARIZZATA!


Grazie al ‪#‎m5saltamura‬ la scottante questione delle SCORIE NUCLEARI arriva in consiglio comunale e presto ci sarà un incontro tra i comuni del territorio murgiano. E' un vero peccato che l'amministrazione Forte arrivi a questo appuntamento senza una delibera che sancisca in maniera seria e vincolante la posizione del Comune in merito.... per dire: Poggiorsini è un comune "denuclearizzato", Gravina ha avviato l'iter qualche giorno fa (spinto dagli attivisti di Gravina5stelle che avevano ripreso proprio la nostra mozione)....

Iscriviti al nostro forum, il tuo contributo è importante.

mercoledì 18 novembre 2015

DEPOSITO SCORIE NUCLEARI. Lentezza FORTE.


Mentre il consiglio comunale di Altamura cincischia, a Gravina votano all'unanimintà una delibera per esprimere contrarietà allo stoccaggio di scorie radiattive ed avviano l'iter per dichiarare Gravina "Comune DENUCLEARIZZATO. Caro presidente Giandomenico Marroccoli e caro sindaco Giacinto Forte, la proposta di delibera proposta dal gruppo Consigliare #‎m5sAltamura‬ (prima era una mozione) è pronta da tempo. COSA STIAMO ASPETTANDO? Altamura deve ritrovare al più presto il suo ruolo di ente capofila (perso da anni) promuovendo un coordinamento di comuni dell'area murgiana in modo da fare fronte unitario.


Iscriviti al nostro forum, il tuo contributo è importante.

lunedì 16 novembre 2015

Mozione Parco degli Ulivi 12/11/2015 Parte II


Il miglior alleato della cattiva politica è la superficialità dei cittadini. Dopo il tentativo di Nicola Loizzo di spostare la discussione sul tema "si può costruire o non si può costruire" si rinnova il modello "fumo negli occhi".
Con il timore che gli amministratori non abbiano nemmeno letto la mozione rimane l'amarezza che alla domanda "ci sono dei dubbi di carattere tecnico sul progetto" al Comitato è stata fornita una risposta fuori tema "ci sarà del verde (peraltro previsto dalla Legge)" ed una proposta inutile di variante PRG per eliminare una strada attraverso una mozione.
Molto apprezzato l'appoggio - seppure tardivo - del PD alla mozione proposta dal Comitato: si spera sia il segnale di una ritrovata identità.

Iscriviti al nostro forum, il tuo contributo è importante.


sabato 7 novembre 2015

Un consiglio (quasi monotematico) sul PARCO DEGLI ULIVI finito con un nulla di fatto.


Un consiglio (quasi monotematico) sul PARCO DEGLI ULIVI finito con un nulla di fatto. TUTTO RINVIATO AL 12 p.v.
Due fatti però emergono (scazzi e melodrammi a parte):
1. L'unica mozione (per revocare il permesso) proposta dal comitato cittadino SALVIAMO IL PARCO DEGLI ULIVI e sottoscritta solo da Pietro Masi e dalla cons. Melodia non vede le firme dei consiglieri PD (Stigliano e Liudice).
2. Una discutibile lettura del Regolamento da parte del presidente e della segretaria per i quali una mozione non si può discutere/votare se non è inserita all'odg.
Come dire: parlate, parlate...


Iscriviti al nostro forum, il tuo contributo è importante.
http://m5saltamura.it/forum/


Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

sabato 31 ottobre 2015

Mozione: rideterminazione indennità di funzione Sindaco ed Assessori.


Secondo te chi la voterà?
Mozione: rideterminazione indennità di funzione Sindaco ed Assessori.
Pietro Masi Consigliere Comunale M5S Altamura
IMPEGNA IL SINDACO E LA GIUNTA
a riportare le indennità di Sindaco, Vicesindaco, Assessori, Presidente del Consiglio agli importi previsti dalla
determina n. 362 del registro delle determinazioni del 09/04/2014.

Si ringrazia come sempre il contributo di tutti i cittadini liberi, che permettono al Movimento 5 Stelle Altamura, di produrre e depositare proposte concrete per il bene della nostra Comunità.
Iscriviti al nostro forum, il tuo contributo è importante.
http://m5saltamura.it/forum/viewtopic.php?f=9&t=203&start=30


Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

domenica 18 ottobre 2015

DISCARICA DI GROTTELLINE, ANCORA TU?

DISCARICA DI GROTTELLINE ANCORA TU?
MA NON DOVEVAMO VEDERCI PIU'? 
(dopo la MARCIA POLITICA del PD un annetto fa?)

Domani 19.10.2015 a Bari è prevista una conferenza di servizio sulle ultime prescrizioni del comitato V.I.A. della Regione Puglia riguardanti il progetto di una MEGA DISCARICA da 1 MILIONE DI METRI CUBI tra Spinazzola e Poggiorsini.
Un progetto vecchio che parte da Altamura, infatti è la ECOSPI (famiglia Columella) ad acquistare le prime due particelle della discarica nel lontano 1989 per destinarle a discarica con l'ok del comune di Spinazzola.
Nel tempo il progetto si allarga all'intera area dell'ex cava di tufi ed anche ad alcune aree circostanti. La discarica doveva asservire a dieci Comuni dell’Ato Ba/4, 200mila abitanti (oggi Spinazzola ospiterebbe la discarica senza fare più parte della provincia di Bari!!!!)

GROTTELLINE E' UNA BOMBA PER
- il suo MILIONE DI METRI CUBI DI MONNEZZA a ridosso della fossa Bradanica (quale garanzia per l'ACQUA del Basentello?!?);
- è spesso piena d'acqua;
- è una incognita anche dal punto di vista sismico;

GROTTELLINE E' UN'AREA DI INTERESSE
NATURALISTICO (fauna e flora da tutelare),
MONUMENTALE (sito dei Templari e non solo),
ARCHEOLOGICO (sito neolitico)


- GROTTELLINE E’ NEL RAPPORTO 2014 DI LEGAMBIENTE SULLE ECOMAFIE (già sequestrata e dissequestrata un paio di volte) per i rifiuti tombati a dieci metri sotto terra scoperti dalla Forestale;

MA GROTTELLINE E' SOPRATTUTTO (purtroppo) UN GRANDE AFFARE PER LE AZIENDE CHE IN PUGLIA GESTISCONO RIFIUTI (in questo caso Tradeco e Marcegaglia) ed il PRESIDENTE EMILIANO (pezzo grosso del PD) durante la campagna elettorale ha dichiarato di non sapere se in Puglia si può andare a governare contrastando questo tipo di aziende.
E per non contrastarle è sufficiente non far niente per fare in modo che la differenziata cresca facendo diminuire il quantitativo di monnezza da seppellire in discarica.

La marcia per Grottelline di un anno e mezzo fa, partecipata anche dalla deputata PD Liliana Ventricelli e dal suo staff sono solo la moina per rincoglionire gli elettori che ancora guardano solo la tv.
Sono i fatti contano:
LO SAPEVATE CHE LA PROVINCIA DI BARI NON HA UN SOLO IMPIANTO PUBBLICO PER TRATTAMENTO DELLA FRAZIONE UMIDA (quasi il 50% dei rifiuti che produciamo?).
Vi state chiedendo perchè?

la memoria storica di Grottelline è consultabile su cosimoforina.blogspot.it

venerdì 16 ottobre 2015

Emendamento Pubblicità CORRETTA - RESPINTO!

Questa sera in consiglio comunale si votava il Regolamento per la Pubblicità nel Comune di Altamura. Il #m5sAltamura ha presentato 4 emendamenti al Regolamento.
Con uno in particolare volevamo arginare il fenomeno della ludopatia attraverso un freno alla pubblicità al gioco d'azzardo (ma non solo qusto).
Chiedevamo che il comune aderisse all'Istituto dell'Autodisciplina per la Pubblicità (IAP).
RESPINTO!

Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

mercoledì 14 ottobre 2015

12-10-2015 - APPROVATO BILANCIO PARTECIPATIVO AD ALTAMURA.

 
Grazie ad una mozione presentata dal gruppo consigliare ‪M5S Altamura‬ con Pietro Masi presto sarà possibile partecipare per decidere la destinazione di precise voci di bilancio: risistemare un parco giochi, abbelllire il tuo quartiere, realizzare una piccola ludoteca, finanziare attività ricreativo-culturali... tutto ciò sarà possibile se il comune di doterà al più presto di un regolamento AD HOC. Vi abbiamo promesso PARTECIPAZIONE: eccone un assaggio!

Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

lunedì 12 ottobre 2015

"Non Bruciateci il FUTURO" torna in consiglio comunale


Questa mattina Michele Loporcaro, Tonia Dileo e Pietro Masi (in veste di componenti del Movimento ilGrillaio) sono stati auditi nella I commissione in merito alla petizione “NON BRUCIATECI IL FUTURO” presentata dal Movimento ilGrillaio Altamura in data 10.04.2014
Presenti il consigliere Loizzo, Petronelli, Petrara, Lorusso L., Ferrulli, Scarabaggio.
Abbiamo illustrato gli elementi principali della Petizione:
- raccolta “porta a porta” con tariffa puntuale;
- gestione virtuosa che sostenga e premi i cittadini attenti e le imprese che si impegnano a ridurre i rifiuti prodotti (per es. eliminazione/riduzione dei prodotti con imballaggi);
- centri di riuso accanto ai centri di raccolta multi materiale;
- attuazione dell'art. 205 del D.Lvo 152/06 e articolo 1, comma 1108, della Legge 296/2006 - Finanziaria 2007,che imponeva il 65% di differenziata già nel 2012;
- partecipazione dei cittadini tramite comunità di utenti che possano contribuire a migliorare il servizio;
- costruzione di un impianto di compostaggio pubblico;
- esclusione della possibilità di incenerimento dei rifiuti in linea con le indicazioni contenute nella risoluzione del Parlamento europeo del 20 aprile 2012.
Premesso che i contenuti della petizione erano alla base del nostro intervento nel consiglio comunale monotematico del 30 gennaio 2014,
e che nel frattempo la stesura del bando è stato alla CONSIP SpA, ci si è concentrati su quei punti che possono essere ancora oggetto di azione politica (considerato che il Bando in mano alla Consip è gia scaduto).
Centri di RIUSO e RICICLO: abbiamo fatto presente che già due anni fa ci eravamo interfacciati con il dirigente Buonamasse affinchè valutasse la possibilità di prevedere accanto ai costruendi CCR (Centri Comunali di Raccolta) delle aree doves stoccare merci che possono essere riutilizzabili;
A proposito di CCR (di cui Altamura non è dotata) abbiamo portato a conoscenza della commissione un interessante ERRATA CORRIGE della Consip che modifica il bando iniziale della Consip e che recita:
A parziale modifica del paragrafo 8.4.8 del Capitolato Tecnico, la frase “Si ribadisce che, nelle ipotesi in cui l’A.C. non disponga di un proprio CCR ovvero il CCR comunale non sia disponibile e operativo, il Fornitore si impegna a mettere a disposizione di ciascuna A.C. una piattaforma attrezzata a centro comunale di raccolta” deve intendersi eliminata.
I consiglieri della commissione hanno ammesso di non conoscere questo documento (che abbiamo lasciato in copia) ed hanno espresso perplessità dichiarando di voler approfondire la questione;
APERTURA ALL'INCENERIMENTO DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA
Abbiamo infine parlato della richiesta che caratterizza l'intera petizione fino a darne il nome (“NON BRUCIATECI IL FUTURO”). Infatti all'epoca chiedevamo che dagli 'artt. 12 e 16 del Regolamento del servizio di igiene urbana dell'ARO BA4 (laddove si spiega che lla finalità della raccolta differenziata è anche il recupero di energia) fossero cancellate le parole “o energia” che a ns parere aprono la porta alla possibilità che la Raccolta differenziata possa essere bruciata.
partecipazione dei cittadini
Abbiamo spiegato l'importanze della partecipazione e che i comportamenti virtuosi si costruiscono con la comunicazione chiara agli utenti e con il loro coinvolgimento (attivo e propositivo) nella gestione del servizio.
Abbiamo esplicitato la nostra idea di partecipazione chiedendo che la bozza di articolato che codifica l'accreditamento presso il comune di Comunità di utenti (o di esercenti) nonché le modalità di governanze partecipata. Abbiamo messo a loro disposizione il testo ritendnedo essenziale che si creino “istituzioni” (ossia insiemi di regole) che facilitino la partecipazione degli utenti affinché questi siano non solo fruitori del servizio ma cittadini attori del necessario cambiamento di strategia nella gestione dei rifiuti.
Al termine della seduta il consigliere Loizzo ci ha mostrato una bozza di delibera (datata giugno 2014!!!!!) che prende in considerazione la petizione sostenendo che
1. “il progetto approvato dall'ARO BA4 è in linea di massima confacente ai principi espressi nella petizione popolare;
2. l'A.C. Si impegna a rappresentare in tutte le sedi istituzionali in materia di raccolta e smaltimento Rifiuti e sostenere le esigenze rappresentate nella petizione.

Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

martedì 6 ottobre 2015

DEPOSITO NAZIONALE DI SCORIE NUCLEARI



In data 6 Ottobre 2015 abbiamo protocollato questa Mozione inerente alla questione Deposito Nazionale di Scorie Nucleari.
Il lavoro è stato portato avanti negli ultimi mesi dal GdL Ambiente a livello locale e regionale.
La mozione è ispirata alle mozioni redatte dai comitati sardi No scorie e accolte da diversi gruppi m5s della regione.

Ecco il testo della mozione:
"Premesso che:
- Il 2 gennaio 2015 Sogin ha consegnato ad Ispra la proposta di Carta delle aree potenzialmente idonee (Cnapi) ad ospitare il deposito nazionale e parco
tecnologico;
- Sogin SpA attraverso il suo sito internet dichiara che tale consegna sarebbe avvenuta "rispettando i tempi previsti dal dlgs 31/2010, ossia entro 7 mesi dalla pubblicazione della guida tecnica numero 29 di Ispra, avvenuta il 4 giugno 2014";
- nell’elaborazione della Cnapi, Sogin SpA ha applicato i criteri di localizzazione stabiliti dall'Ispra con la guida tecnica numero 29 e indicati dall'Iaea con la safety guide numero 29; dopo la consegna della Cnapi, Ispra ha due mesi di tempo per verificare la corretta applicazione dei criteri da parte di Sogin e validare la Carta.
Al termine di tale lavoro è previsto che entro un mese il ministero dello Sviluppo economico e il ministero dell'Ambiente comunichino il loro nulla osta affinché Sogin pubblichi la Cnapi";

Considerato che:
- i tempi per la pubblicazione della Cnapi sono ormai scaduti e si persevera in un regime di proroga;
- appare evidente che i criteri apparentemente tecnici indicati da Ispra e applicati da Sogin SpA portano ad individuare tra i potenziali siti anche il territorio murgiano,
- il piano della Sogin, presentato il 2 gennaio, ripercorre il piano Ispra per
individuare il deposito unico nazionale, avvalorando, tra le altre, l’ipotesi di una sua realizzazione nel territorio murgiano;
- il piano nell'approccio tecnico, scientifico e sociale dimostra serie criticità e suscita parecchi dubbi visti oltretutto gli immensi ritardi rispetto alle tempistiche previste;
- la Sogin SpA è finanziata con i soldi dei cittadini prelevati dalle bollette ma il suo operato sinora non si è distinto per trasparenza e partecipazione;
- la pubblicazione della CNAPI - e quella contestuale del Progetto Preliminare -aprirà una fase di consultazione pubblica e di condivisione di tutti i soggetti
coinvolti ed interessati

RITENUTO che:
- gli enti locali e in particolare i Comuni, nella gestione del proprio territorio,
debbano avere un ruolo di primo piano;
- l’epilogo dell’avviato iter procedurale potrebbe portare sulla Murgia una minaccia ambientale tramite l'ennesima decisione calata dall'alto;

IMPEGNANO
Il consiglio comunale e la giunta
A MANIFESTARE la propria contrarietà all'ipotesi di deposito di scorie nucleari nel territorio comunale;
A SALVAGUARDARE e tutelare con ogni mezzo possibile la peculiarità e specificità del territorio altamurano, per preservarlo da un possibile rischio e pericolo di tipo ambientale e sanitario; 
A PREDISPORRE in tempi certi un progetto per contrastare eventuali assalti del Governo attraverso le decisioni dell'ISPRA e della SO.G.I.N. - al territorio murgiano;
A PROMUOVERE la nascita di un COORDINAMENTO NO SCORIE NUCLEARI tra i comuni del territorio murgiano con l’intento di vigilare sulle procedure e coinvolgere attivamente gli altri enti, a partire dalla Regione Puglia, la Città Metropolitana e Parco
Nazionale dell'Alta Murgia;
A TRASMETTERE il presente ATTO ai comuni ricadenti nel territorio murgiano, alla Città Metropolitana, alla Regione Puglia e all'Ente Parco Nazionale dell'Alta Murgia.
 
I Consiglieri 
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura


Movimento 5 Stelle Altamura

sabato 3 ottobre 2015

AL COMUNE DI ALTAMURA L'ASSISTENZA SPECIALISTICA PUO' ASPETTARE: PRIMA LE “VARIE ED EVENTUALI”


Nei giorni scorsi i genitori degli alunni disabili hanno protestato contro l'ulteriore riduzione di ore operata dall'amministrazione comunale. Ad oltre due settimane dall'inizio della scuola, però, la commissione servizi sociali non può operare per l'assenza del dirigente che avrebbe dovuto relazionare in merito alla questione assistenza specialistica.

In realtà a leggere l'odg della commissione Servizi Sociali, dell'assistenza specialistica non v'è traccia (e ci chiediamo se non sia questo il motivo dell'assenza dirigenziale). Questo infatti prevedeva:

- Ticket mensa;
- Varie ed eventuali;
- Modalità invio convocazione a mezzo PEC (art. 48 del Codice Amministrativo Digitale);
- Varie ed eventuali.

Ben due “Varie ed Eventuali” che fanno un baffo all'assessore alle “Varie ed Eventuali” di Cetto Laqualunque (istrionico personaggio di Antonio Albanese).

Presenti i 5 consiglieri costituenti la commissione: Dicecca, Loiudice, Ferrulli, Petrara, Castellano.

Presenti a titolo gratuito per il M5S Altamura (GdL “Servizi Sociali”) le attiviste Angela Masi e Annamaria Galetta, in veste di cittadine uditrici.

E pensare che proprio il giorno prima il gruppo consigliare M5S Altamura nella persona di Pietro Masi aveva protocollato una nota (vedi link) al dirigente dott. Galeota ed alla presidenza della II commissione, avente ad oggetto proprio il “Servizio di Assistenza Specialistica per persone disabili”. Nel documento si chiedeva conto di alcuni aspetti poco chiari del relativo bando e si avanzavano proposte con l'obiettivo di migliorare il servizio.

Nulla di fatto dunque. Prendere atto che per questa amministrazione le varie ed eventuali sono più importanti dei problemi precisi e certi degli altamurani, è sconfortante soprattutto in vista dell'incontro con le famiglie previsto per lunedì 5 p.v.

Documento m5sAltamura su assistenza specialistica
viewtopic.php?f=2&t=170

Altamura, 3.10.2015

Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

sabato 12 settembre 2015

La Buona Scuola by Michele Loporcaro



Nell'augurare buon anno scolastico ad alunni, genitori ed insegnanti, vorrei mettere in guardia tutti quanti da quelli che sono gli sciagurati effetti del combinato disposto tra l’art. 1, comma 333 della Legge di Stabilità 2015 e le fantastiche novità della legge 107 del duo Renzi-Giannini. Ne avevo gia parlato in primavera, ma pochi vi hanno fatto attenzione.
Già, perché l'art. 333 impone subito alle scuole di non chiamare supplenti in nessun caso per il primo giorno di assenza dei docenti e per i primi sette giorni di assenza del personale Ata.
Ve la immaginate una classe di scuola dell'infanzia lasciata senza maestra?? Ed un corridoio di scuola elementare lasciato incustodito per una settimana?? Vi piacerebbe sapere che vostro figlio prende la sediolina e migri in un'altra aula??
Nelle scuola materne altamurane non è raro trovare classi da 28-29 bambini. Li facciamo diventare 40?
Riuscite ad immaginare cosa accade in un'aula con 30-40 bambini??? Quale didattica è possibile???
E' questa la Buona Scuola???
Se da una parte alcuni dirigenti si sono affrettati a chiedere al Ministro un provvedimento che consenta di derogare ad una norma assurda (paventando una situazione al limite della sicurezza) altri corrono ai ripari con metodi "fai da te" come la pratica ILLEGITTIMA dello smembramento delle classi senza insegnante per piazzarne un po' quà ed un po' la, anche in barba alle norme sulla sicurezza.
TALI PRATICHE VANNO CONDANNATE E DENUNCIATE MA SOPRATTUTTO VA FATTA ATTENZIONE A QUANTO AVVIENE NELLE SCUOLE ANCHE "AD INSAPUTA" DEI DIRIGENTI che spesso delegano l'organizzazione dei plessi ai loro collaboratori. Questo è possibile se si utilizzano bene quegli strumenti di partecipazione previste dagli organi collegiali (consigli di classe, di interclasse, di istituto...).
Ai dirigenti dobbiamo chiedere il coraggio di praticare una sana e necessaria disobbedienza civile a questa norma: LA SICUREZZA ED IL BENESSERE DEI NOSTRI FIGLI/ALUNNI VIENE PRIMA DI UNA STUPIDA ESIGENZA DI BILANCIO.

Buon anno, Michele Loporcaro (insegnante di sostegno, RSU e Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza scuola SERENA-PACELLI Altamura)

mercoledì 26 agosto 2015

..terzo consiglio comunale dell'era Forte... II parte

Oggi in consiglio comunale con Pietro Masi Consigliere Comunale M5S Altamura, Regolamento alla mano, abbiamo messo in evidenza la necessità per il #m5Altamura di presidiare almeno anche la I commissione (Politiche del territorio) e che questa richiesta non trova nessun impedimento nel Regolamento. Abbiamo incassato una interpretazione favorevole della Segretaria comunale che riprendendo un parere ministeriale del 2012 ci da conferma di quanto sostenavamo: tutte le forze politiche devono poter partecipare ai lavori delle commissioni. Ovviamente il gettone di presenza non vale per impegni fittizi o presenza plurime. FINE DELLA PACCHIA!

Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

..terzo consiglio comunale dell'era Forte...


Ieri si è celebrato il terzo consiglio comunale dell'era Forte...
nominato, alla terza votazione, Petrara Antonio vice presidente del Consiglio comunale; definite le commissioni, non con pochi malumori; a tal proposito abbiamo fatto notare all'intera assise che pur essendo la 2° forza politica del paese non abbiamo un'adeguata rappresentanza in tutte le commissioni essendo stati inseriti solo nella commissione bilancio. A riguardo, il segretario ha fatto riferimento ad una nota ministeriale del 2012 che auspicava la presenza di tutte le forze politiche all'interno delle commissioni, con un occhio di riguardo alla spesa pubblica. Staremo a vedere
P.s.: nell'intermezzo del consiglio c'è stato l'intervento, non prenotato, di un piccione viaggiatore...forse aveva qualche messaggio per qualcuno. Video

Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

martedì 11 agosto 2015

10 Agosto 2015 - PRIMO (vero) CONSIGLIO COMUNALE


A soli due giorni dal primo consiglio non celebratosi per assenza di parte della maggioranza, il dissenso in casa Forte sembra rientrato.
I consiglieri di maggioranza votano all'unanimità Marroccoli (Mov. Schittulli) presidente del Consiglio comunale.
Qualcuno però, non tra i diretti interessati, ha voluto puntualizzare le presunte motivazioni di tale assenza..

Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

 

domenica 9 agosto 2015

7/8/2015 Primo Consiglio Comunale ad Altamura. Failed!


Primo Consiglio Comunale ad Altamura.
Il Movimento 5 Stelle c'è, la maggioranza un pò meno...
...è sciolta la seduta o l'alleanza Forte?

Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

mercoledì 5 agosto 2015

Il M5SAltamura esprime solidarietà ai medici del 118 Mangiatordi e Papapicco.

DIFFONDIAMO!
Comunicato stampa
 Il M5SAltamura esprime solidarietà ai medici del 118 Mangiatordi e Papapicco.
I dipendenti pubblici che non si risparmiano e denunciano le inefficienze nel settore pubblico vanno premiati, non puniti.
Apprendiamo con sdegno di provvedimenti disciplinari nei confronti dei due medici dell'Ospedale della Murgia (dott.ssa Mangiatordi e dott. Papappicco), in seguito alle denunce sulle condizioni di lavoro degli operatori sanitari del Pronto Soccordo e del 118 fatte dagli stessi medici in più occasioni.
In un paese normale, con una classe dirigente adeguata, due persone così andrebbero premiate. Capita spesso, invece, che i dirigenti (che peraltro godono di premi ed incentivi a tanti zeri) utilizzino il proprio potere per tutelare l'immagine (solo quella purtroppo) bastonando chi denucia le mancanze e le inadempienze che in un Pronto Soccorso possono fare la differenza tra una vita salvata ed una persa.
La “brutta storia” dell'Ospedale della Murgia non ha bisogno di questo ulteriore capitolo.
Soprattutto in un contesto in cui la Sanità subisce da un lato le ruberie di dirigenti e politici, dall'altro tagli pesanti che rendono difficoltosa la garanzia di adeguati servizi ai cittadini, nel rispetto del diritto costituzionale alla salute.
Per molti la soluzione è semplicistica: privatizzare.
Per noi, la risposta è la scelta oculata dei dirigenti, la verifica del raggiungimento degli obiettivi e possibilità di revoca degli stessi incarichi e una politica che guardi alla SALUTE (dei cittadini, non quella propria o delle proprie tasche).
La “buona risposta” passa anche dalla tutela dei lavoratori che hanno la determinazione di evidenziare i punti critici di una struttura.
Per questo siamo vicini alla dott.ssa Mangiatordi e dott. Papappicco.
Movimento 5 Stelle Altamura


beppegrillo.it/listeciviche/liste/altamura
Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura
‪#‎noinonvilasciamosoli‬

martedì 28 luglio 2015

Voci su... Cava Pontrelli

  Giunge notizia, ancora una volta per canali non ufficiali, di un incontro tra il Sindaco Forte e il proprietario di Cava Pontrelli Carlo Dante Columella.
E ancora una volta esprimiamo preoccupazioni per la mancanza d'informazione da parte del Sindaco per l'ennesimo atto che, alle spalle della cittadinanza e del Consiglio Comunale, disattende i principi di TRASPARENZA e PARTECIPAZIONE.
L’urgenza di recuperare alla collettività un bene quale Cava Pontrelli, per anni abbandonata all’incuria da un’amministrazione e da una proprietà entrambe irresponsabili, non può giustificare l’accettazione delle condizioni della proprietà.
Tanto più che si parla di ingenti somme, circa 700.000 euro, che esborseranno il Comune di Altamura e il Parco Nazionale dell'Alta Murgia (soldi dei cittadini).
Chiediamo dunque che si avvii il prima possibile la discussione all’interno del neoproclamato consiglio comunale e, soprattutto, prima di avventurarsi in una spesa così consistente, di coinvolgere la cittadinanza e illustrare, qualora esista, un PROGETTO per la messa in sicurezza e successiva riqualificazione del luogo.
Durante il processo di trattativa al rialzo, c'è stato qualcuno in grado di stimare lo stato di deperimento che la stessa ha subito nel solito scarica barile di responsabilità?
A chi va la responsabilità dei danni irreparabili e chi ne sosterrà il costo?
Cava Pontrelli è un bene comune, e come per ogni bene comune, è necessario un percorso di partecipazione, informazione e coinvolgimento della cittadinanza perché questa possa imparare a custodire gelosamente la sua storia e le sue radici.

Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

martedì 21 luglio 2015

ASSEMBLEA N.2 Movimento 5 Stelle Altamura


Il Movimento 5 Stelle Altamura invita tutti i cittadini, gli attivisti e i simpatizzanti a partecipare all'incontro che si terrà all'aperto, Giovedì 23 Luglio ore 20:00 presso P.zza Zanardelli (davanti al Liceo Classico).

Ordine del giorno:

1. Questione CCR (Centri Comunali di Raccolta), richiesta protocollata dal M5S Altamura;
2. Appalto illuminazione pubblica;
3. Bilancio comunale
4. Proclamazione Consiglio Comunale;
5. Varie ed eventuali



Partecipa e condividi!


Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

lunedì 20 luglio 2015

C.S. BANDO PUBBLICA ILLUMINAZIONE

http://ilgrillaio.blogspot.it/2015/07/cs-bando-pubblica-illuminazione.html

Comunicato Stampa M5S Altamura su BANDO PUBBLICA ILLUMINAZIONE:

prima di impegnarsi a spendere 36 milioni di euro il comune si doti del Piano Regolatore di Illuminazione Comunale (PRIC), di un ufficio per il risparmio energetico. Si prevedano anche meccanismi di partecipazione.
Tra le perle che gli altamurani hanno ereditato dalla passata amministrazione vi è un progetto di finanza (proposto dalla ditta Michele Maggi) riguardante la pubblica illuminazione il cui bando scade il prossimo 24 luglio. 36 milioni di euro in 20 anni sono bei soldini (che pagheranno gli altamurani) e vanno gestiti con oculatezza e con una pianificazione. Il Piano Regolatore dell'Illuminazione Comunale (PRIC) però ad Altamura non è mai stato redatto.
Una legge regionale (n.15/2005 "misure per il contenimento dell'inquinamento luminoso e per il risparmio energetico" e relativo regolamento n.13 del 22 agosto 2006) e relativo regolamento regionale n. 13/2006 imporrebbero un adeguamento del sistema di pubblica illuminazione per ridurre l'inquinamento luminoso ed attuare un risparmio energetico importante.
A tal fine i comuni avrebbero dovuto dotarsi "entro quattro anni dalla data di entrata in vigore della L.R. n. 15/2005, di piani per l'illuminazione a basso impatto ambientale e per il risparmio energetico".
E' utile ricordare al Sindaco Forte che nel settembre del 2014 il Comune di Altamura aveva messo a bando la redazione del PRIC, ma un mese dopo il bando veniva "rinviato a data da destinarsi", cioè mai più. Ad aprile 2015 con una delibera di giunta il Comune di Altamura approvava e dichiara di pubblica utilità il project financing proposto dalla ditta Maggi Michele, proposta il cui bando scade tra qualche giorno (il 24.07.2015)
Pianificare le spese è il primo passo per non sprecare soldi.
Per questo chiediamo al Sindaco ed alla giunta che valuti l'opportunità di annullare il bando di cui sopra e riaprire i termini della gara d'appalto del servizio di redazione del P.R.I.C al fine di
razionalizzare i costi di esercizio e di gestione degli impianti,
attuare il risparmio energetico mediante apparecchi e lampade ad alta efficienza,
regolare il flusso luminoso e limitare l'inquinamento luminoso ottico.
E', inoltre, urgente dotarsi di un ufficio energia comunale e/o di un energy manager per evitare che fondi regionali, nazionali o europei non vengano proficuamente impiegati dalla nostra città.
Si segnala, a riguardo, l'avviso, del Ministero dello sviluppo economico, per la sostenibilità e l'efficienza energetica CSE 2015 (http://www.poienergia.gov.it) che consente ai Comuni di ottenere contributi a fondo perduto per la realizzazione di intereventi di efficientamento energetico e/o produzione di energia da fonti rinnovabili a servizio di edifici comunali. Le istanze di concessione potranno essere presentate dal 14 luglio al 12 settembre, fino ad esaurimento della dotazione.

Altamura, 20 luglio 2014
Movimento 5 Stelle Altamura
Pietro Masi Consigliere Comunale Movimento 5 Stelle Altamura

mercoledì 15 luglio 2015

C.S. ISOLE ECOLOGICHE Altamura

ISOLE ECOLOGICHE: ENNESIMO CAMBIO DI LUOGO CALATO DALL'ALTO.
PIETRO MASI (M5S ALTAMURA): PRIORITARIO REALIZZARE I DUE CCR PER NON BUTTARE IN DISCARICA OLTRE 1 MILIONE E MEZZO DI EURO.
Chi ci guadagnerebbe dallo stop alla realizzazione dei CCR?
Apprendiamo dai mezzi di informazione che la giunta Forte ha spostato il Centro Comunale di Raccolta (CCR o Isola Ecologica) da via Carpentino a località “Colonn-Genta” (zona industriale nei pressi dei carabinieri). Ben vengano soluzioni che accontentano i cittadini, ma attenti a che le scelte della giunta non ci facciano perdere oltre 1.600.000 euro di fondi europei per realizzare le prime due isole ecologiche, su almeno sei richieste.
Il M5S esprime perplessità per l'ennesima delibera calata dall'alto (oggi come ieri) senza nessun preavviso, senza nessun coinvolgimento di cittadini, comitati, associazioni. Ci chiediamo se qualcuno non stia giocando “a perdere” il finanziamento ritardandone la realizzazione.Il disagio dei cittadini non va certo ignorato, eppure bisogna capirne le cause. La prima sta nel fatto che le delibere cascano (oggi come del resto ieri) senza nessun preavviso, senza nessun coinvolgimento. È ovvio che la gente non si fida e protesta ed il tema della protesta si raccoglie nello slogan “NO ALLA DISCARICA SOTTO CASA”. Sfiducia e timori aumentano se non si comprende per bene COSA si realizzerà, cosa si raccoglierà e chi se ne servirà.
Chiariamo alcuni punti:
- si tratta di centri di raccolta non smaltimento (ciò che vi entra dovrà uscire per essere successivamente smaltito);
- ad Altamura ne abbiamo già uno in via del Noce (sede Tra.De.Co) poco utilizzato per il vero;
- i CCR sono condizione indispensabile (anche se non sufficiente) per un buon sistema di raccolta "PORTA a PORTA" e con il prossimo ne sono necessari uno ogni 15.000 abitanti;
- sono indispensabili per una buona differenziata che fa diminuire l'Ecotassa ed il bisogno discariche e/o inceneritori;
- nei CCR NON ci arrivano rifiuti da attività industriali e/o artigianali, ma prevalentemente da utenze domestiche.
Un Sindaco dovrebbe spiegare tutto questo ai suoi cittadini e farlo in un'assemblea pubblica. Andrebbe spiegato che l'iter che ha portato al finanziamento delle due isole ecologiche ha seguito tutti passaggi previsti dalla legge e che di questi centri ne vanno individuati altri 4 (già da ora); che queste aree vanno realizzate anche subito pena la perdita di questi finanziamenti ed il pagamento di penali a chi dovrebbe realizzarle. Contro la prospettiva di mega discariche e pericolosi inceneritori la soluzione è una: riduzione alla fonte e la differenziata spinta. Tutto questo è impossibile senza i CCR. Il lassismo in questo campo è pericolosissimo: con i rifiuti l'emergenza si crea in 48 ore e l'emergenza, si sa, consente di fare cose in deroga alle stesse leggi in materia di ambiente e salute (vedi Napoli).
Il M5S è disponibile ad affiancare l'amministrazione o (in assenza di risposte) qualsiasi forza politica in questo percorso di democrazia partecipata.
L’obiettivo è raggiungere, in tempi brevi, una soluzione ragionata, preservando i fondi, garantendo il diritto dei cittadini a essere informati e partecipare alle scelte della collettività ponendo le basi per una efficiente raccolta differenziata, certi che produrrà benefici in termini economici e di qualità della vita a tutta la cittadinanza.

Movimento 5 Stelle Altamira
M5Saltamura.it
Pietro Masi Consigliere 

martedì 7 luglio 2015

Altamura a Luglio... si è Risvegliata!

https://www.facebook.com/SK8ONGteam?fref=ts

Venerdì 3: Trekking del Plenilunio al Pulo
Sabato 4: Giornata dell'Arte al Museo Etnografico
Domenica 5: WallRide Festival allo Stadio
Si ha la sensazione che questo sia un weekend invidiabile per la città di Altamura. E temo che, per questo weekend, si debba ammettere che le tante lamentele contro questo sputo di paese, a volte siano ingiustificate.
E forse è solo sempiterna e umana insoddisfazione. Felice, ancora per una volta, di essere parte viva di questa città.

venerdì 19 giugno 2015

ASSEMBLEA N.1 MOVIMENTO 5 STELLE ALTAMURA



Domenica 21 Giugno ore 11.00
Tutta la cittadinanza è invitata
Le nostre idee per un'Altamura migliore! E' tempo di renderla possibile!

Il grande risultato del m5sAltamura alle scorse elezioni comunali di Altamura deve trasformarsi nel più grande laboratorio politico urbano di sempre. Con Pietro Masi in consiglio comunale (accanto potrebbe esserci Michele Loporcaro ) possiamo davvero essere parte di un rivoluzione culturale che è iniziata 7 anni fa ed é tuttora in atto.
Ora però Altamura ha bisogno di tutti noi.

Non mancare !!!

venerdì 12 giugno 2015

Risposta del Movimento 5 Stelle Altamura

Prendiamo atto della proposta pervenutaci da parte di Nicola Fedele Loizzo a ricoprire la carica della presidenza del consiglio, ma ci sentiamo in dovere di declinare tale proposta poiché non vorremmo che questa fosse intesa da qualche elettore come una contropartita.
Ci auguriamo, comunque, che il rispetto della minoranze imponga a chiunque dei vincenti di proporre quale presidente del consiglio un consigliere di specchiata condotta morale e di adeguata competenza, per ricoprire un incarico importante come la presidenza stessa.
Ribadiamo, inoltre, che le nostre valutazioni non saranno mai influenzate da offerte di incarichi.
Mentre ci interessa sapere cosa intendono fare delle nostre richieste comunicate in conferenza stampa e che riportiamo a seguire.
 Movimento 5 Stelle Altamura - Certificato
Pietro Masi candidato sindaco M5S Altamura

domenica 7 giugno 2015

Il MOVIMENTO 5 STELLE ALTAMURA c’è, e siamo in tanti.



Il MOVIMENTO 5 STELLE ALTAMURA c’è, e siamo in tanti.
Le nostre richieste a Stigliano e Forte.


Grazie a tutti gli elettori, che per noi non sono voti, ma volti, persone che abbiamo incontrato per strada e in piazza e con i quali abbiamo condiviso questa straordinaria esperienza, non solo in que­st’ultimo mese ma durante gli ultimi 7 anni.
Adesso è il momento dei dati, dei numeri. E soprattutto del ballottaggio. Resta la considerazio­ne che con una legge elettorale differente, che avesse premiato le singole liste e non le coalizioni mi­nestrone, i risultati sarebbero stati molto diversi essendo il M5s la seconda lista più votata.
Come Movimento 5 stelle non facciamo alleanze e non diamo indicazioni di voto. Da sem­pre, però, ci battiamo per un voto consapevole. Per questo chiediamo formalmente ai candidati sinda­co Antonello Stigliano e Giacinto Forte di presentare ufficialmente:
- la lista dei futuri assessori e criteri di scelta nelle nomine, le modalità di controllo e valutazio­ne dell’operato dei dirigenti
- i punti del nostro programma da attuare immediatamente all’insediamento del consiglio.
In riferimento al nostro programma chiediamo una presa di posizione in riferimento ad alcune nostre proposte a carattere urgente e con benefici immediati per la città:
- bilancio sociale partecipato;
- trasparenza nel nuovo bando per l’illuminazione pubblica; conversione in impianti ad illumi­nazione a LED; screening energetico di tutte le strutture pubbliche, progetto di riqualificazione energetica anche tramite figure professionali (Energy manager)
- apertura immediata dell’INFOPOINT di via Treviso, garantendo l’accesso gratuito a parte della struttura a tutti i cittadini (singoli o associati) tramite un opportuno regolamento, ad uso sala convegni e riunioni, con ipotesi futura di sala lettura/studio;
- ricezione e approvazione dei punti della petizione “Non bruciate il nostro futuro” (già depositata ad aprile 2014 dal movimento “ilGrillaio”, rimasta indiscussa tra gli odg del consi­glio comunale);
- nomina trasparente del direttore dell'esecuzione del contratto per l'affidamento del nuovo ser­vizio di raccolta e trasporto dei rifiuti, che abbia maturato esperienza, competenza e risultati nel contesto della strategia rifiuti zero.
Crediamo che tramite queste garanzie i nostri elettori avranno dei criteri per esprimere un voto consapevole al ballottaggio e controllare, assieme a noi, l’operato del prossimo consiglio comu­nale.
Fiducia, a scatola chiusa, alle stesse persone che hanno condannato allo stallo questa città e che, anco­ra una volta, siederanno nel prossimo consiglio comunale, riteniamo non sia il caso di darla.

Le cose stanno cambiando, noi siamo già pronti a ripartire con il lavoro concreto sui temi. Le nostre proposte entreranno in consiglio comunale grazie al consigliere Pietro Masi, ma la vera mag­gioranza in quel consiglio l’avremo noi. Saranno tutti i cittadini che riporteremo nelle sedie del pub­blico, perché la politica autoreferenziale, i giochi di potere e la mancanza di trasparenza appartengono al passato.
Adesso è il momento di rispondere alle richieste dei cittadini.

Movimento 5 Stelle Altamura
m5sAltamura.it

c.s. LE 5 STELLE INIZIANO A BRILLARE AD ALTAMURA: PRIMO IMPORTANTE RISULTATO!

comunicato stampa


LE 5 STELLE INIZIANO A BRILLARE AD ALTAMURA: 
PRIMO IMPORTANTE RISULTATO!


Un piccolo grande risultato è stato ottenuto per inaugurare al meglio questa avventura a 5 stelle!
E’ stato appena pubblicato sul sito del Comune un bando per la riassegnazione di quasi 2000 COMPOSTIERE domestiche. Una delle nostre battaglie, una delle nostre proposte!
Un po’ di storia.
Ben 1930 compostiere domestiche comunali giacciono inutilizzate da anni, in un deposito per il quale ci chiediamo se il Comune abbia anche sostenuto dei costi.
Tutto questo perché il bando tramite il quale dovevano essere assegnate richiedeva il possesso, da parte del cittadino che ne facesse richiesta, di un orto urbano (si, orto urbano..).

Era l'inizio del 2014 quando, all’interno di un incontro promosso dalla Rete Rifiuti Zero Aro Ba/4, il nostro Michele Loporcaro, allora membro de “ilGrillaio”, propose al dirigente Buonamassa di rimettere a bando le 1930 compostiere domestiche comunali inutilizzate.
Conoscendo il nostro territorio, scarsi orti urbani (non c’è neanche il verde!) ma tanti orticelli fuori città, chiese di introdurre la possibilità di assegnazione anche a quei cittadini in possesso di orti extraurbani. Ebbene, il dirigente allora ci disse che era un’ottima idea.

A lungo nulla si è mosso.
Oggi, però, sul sito del Comune è stato pubblicato un nuovo bando che contempla le nostre richieste.
Ogni cittadino in possesso di un orto extraurbano recintato potrà richiedere le compostiere e iniziare, concretamente, a contribuire alla strategia rifiuti zero utilizzando l’umido per produrre il proprio compost, in campagna.

Ci piace immaginare che, nonostante questa battaglia abbia già qualche anno, proprio adesso che come Movimento 5 Stelle Altamura entreremo nel Consiglio Comunale le nostre proposte vengano accolte.
E’ un inizio ed è una dimostrazione di fatto che:
- abbiamo lavorato negli ultimi anni, non siamo inesperti, e parecchie proposte CONCRETE sono già pronte e depositate;
- le nostre proposte non sono campate in aria. Sono piccoli ma importanti provvedimenti FATTIBILI che vanno a risolvere problemi dei cittadini (il compostaggio domestico è il primo passo verso rifiuti zero) e che sono utili anche economicamente per la comunità;
- la trasparenza negli atti comincia da subito: adesso pubblicizziamo questo bando, c’è tempo 10 giorni per fare richiesta di una compostiera, il bando è disponibile sul sito del Comune a questo link: http://www.comune.altamura.ba.it/…/37091-avviso-pubblico-pe….
Siamo disponibili, come sempre, per eventuali domande e chiarimenti;

Un po’ di storia documentata, non fa mai male: questa proposta ci ha accompagnato a lungo e qualche membro della scorsa amministrazione, prossimo a rientrare in consiglio con una casacca diversa, forse la ricorderà.
E se non la ricorda può leggerla qui: www.altamurgia.it/…/30361-obiettivo-5-in-piu-differenziata-…

sabato 30 maggio 2015

Loretta MORAMARCO con Roberto FICO, presidente della commissione vigilanza RAI

Roberto Fico ad Altamura a sostegno di Pietro Masi candidato sindaco M5S Altamura e della lista ‪#‎m5saltamura‬.
Abbiamo le idee chiare per rendere Altamura e la Puglia "a 5 stelle". Un luogo per cui dire ‪#‎ioresto‬.
Loretta Moramarco Candidata Movimento 5 Stelle Regione Puglia ‪#‎m5spuglia‬ ‪#‎m5saltamura‬

Michele LOPORCARCO, chiusura campagna elettorale

(Dura solo 2 minuti). Ieri sera è terminata una campagna elettorale iniziata 7 anni fa. Domani toccherà a noi tutti.

Pietro Masi candidato sindaco M5S Altamura 

giovedì 28 maggio 2015

Loretta MORAMARCO, Candidata Consigliera Regionale Movimento 5 Stelle

Come immaginiamo la gestione dei rifiuti per la Regione Puglia? Efficiente, trasparente, partecipata e più pubblica possibile perché i cittadini possano avere voce in capitolo. Se i cittadini sono protagonisti del cambiamento, se i politici hanno le mani libere dalle lobbies Rifiuti zero è possibile! Cosa è successo, invece, nei 7 comuni dell'ARO Ba/4 (Altamura, Gravina, Santeramo, Poggiorsini, Cassano, Grumo e Toritto)?
Loretta Moramarco Candidata Movimento 5 Stelle Regione Puglia ‪#‎m5spuglia‬ ‪#‎m5saltamura‬

ROBERTO FICO deputato movimento 5 stelle (Presidente della Commissione di Vigilanza RAI)


Pietro Masi candidato sindaco M5S Altamura 

mercoledì 27 maggio 2015

Angela MASI. Candidata Consigliera M5S Altamura.


Pietro Masi candidato sindaco M5S Altamura 

Donato PINTO. Candidato Consigliere M5S Altamura.

Post breve - Video breve (2 min)
La campagna elettorale sta finendo. Finalmente. E non perché non ci siano più cose da dire, anzi.
Il bello della fine della campagna elettorale è che finalmente, tra qualche giorno, si torna alla politica fatta di azioni.
Comincerà la discussione nel merito, ritornerà l'analisi dei problemi e la ricerca di nuove soluzioni. E' lì che nascono le differenze politiche, le divergenze sui metodi, è lì che nascono le idee nuove, è lì che nascono le nuove proposte.
Questo percorso ho avuto la fortuna di farlo negli ultimi 3 anni, e mi ha portato alla consapevolezza su certi temi e a condividere alcune proposte. Una l'ho illustrata in questo video.

Mi auguro, tra qualche mese, di vedere in campo forze nuove, che inizino a plasmare un percorso autentico, che inizino a mettere in campo idee e azioni. Per poter godere, tra 5 anni, di uno scenario ancora diverso, con sempre più forze consapevoli e competenti.
Questa città si sta scuotendo, lo sento e lo vedo in tutti gli amici e le persone che, pur non candidate, si stanno occupando e preoccupando seriamente del loro futuro.
I tempi stanno maturando, e più in fretta di quanto si creda.
P.S. Ci vediamo in Piazza oggi ore 19 con Roberto Fico!

Pietro Masi candidato sindaco M5S Altamura 

Pietro MASI Candidato Sindaco M5S. Microcredito e Misure di sostegno al reddito.


martedì 26 maggio 2015

Annamaria Galetta e Michele Loporcaro. Candidati Consiglieri Comunali!

Cosa succederebbe se governasse il Movimento 5 Stelle? Non ci sarebbero delibere di giunta senza coinvolgere i cittadini.

Pietro Masi candidato sindaco M5S Altamura 

lunedì 25 maggio 2015

Pietro Masi Candidato Sindaco M5S Altamura.

Appello a tutti i cittadini e a tutte le cittadine di Altamura.

Barbara LEZZI e i candidati Consiglieri Comunali del Movimento 5 Stelle

Barbara Lezzi Senatrice della Repubblica fa un appello a tutti i cittadini e tutte le cittadine di Altamura a sostegno della lista Movimento 5 Stelle Altamura con Pietro Masi candidato sindaco M5S Altamura.

domenica 24 maggio 2015

Michele LOPORCARCO, candidato consigliere Comunale.

Le nostre idee devono entrare nelle istituzioni. Siamo pronti a governare Altamura con Pietro Masi candidato sindaco M5S Altamura. Sono anni che ci impegniamo per un'Altamura migliore! E' tempo di renderla possibile!

Pietro Masi candidato sindaco M5S Altamura