giovedì 5 maggio 2011

Controllore CONTROLLATO!

Dal sito di repubblica.it
Il video del Controllore di Razza che abbiamo ripreso nel post di oggi ha fa comincia a sortire qualche effetto. Centinaia di visualizzazioni in poche ore, tam tam su facebook e...
Il presidente delle FAL, in una nota su FB chiede pubblicamente scusa per l'accaduto, invitando chi ha girato il video a segnalare bene giorno e tratta:


in serata la notizia arriva anche su Repubblica.it. e sul sito dell'Osservatorio sulla repressione.
Bene così!

43 commenti:

La fabbrica di nichi - Irsina ha detto...

Che vergogna!!

CT ha detto...

Effettuo anch'io questo lavoro e son sinceramente stufo di sentirmi dare del razzista per niente,è sempre quella la scusa,"tu no amico tu razzista",che non lavorano e solite cose.
Vi ricordo poi che il controllore è pur sempre un pubblico ufficiale e perchè vengon fuori solo queste notizie e queste no?
http://www.milanotoday.it/cronaca/linea-milano-saronno-controllore-picchiato-da-due-passeggeri.html

Diego ha detto...

@CT:
il filmato mi sembra inequivocabile. qui non si attacca la categoria dei controllori, ma quel controllore in particolare. quelle frasi sono vergognose e spero che la persona che le ha pronunciate riceva la punizione che merita

Leon De Neuve ha detto...

controllori che si sentono in diritto di fare ciò che vogliono e di trattare ragazzi, adulti, anziani e altro come degli inetti.
Solo in Italia...

Anonimo ha detto...

Il controllore di cui avete registrato la voce, ma che non si vede (proprio come BIn Laden) è sicuramente un'imbecille, un poveraccio, un maleducato e se quelle fossero le sue parole andrebbe sicuramente sanzionato (ma non troppo perchè in Italia non doveno pagare sempre e solo i poveracci!). In ogni caso chi (bianco o nero che sia) omette di pagare il biglietto di un trasporto pubblico che è in larga parte sovvenzionato dai soldi dei cittadini è un gran farabutto che ruba a tutti noi e dovrebbe indignare sopratutto Voi. Mi piacerebbe che tutto il senso civico dell'audio/video avesse un seguito anche quando il controllore viene attaccato o minacciato da questi "portoghesi" che, comunque trattati, non godono della solidarietà della maggioranza dei cittadini e mia in particolare

f.to "phoenicius"

Anonimo ha detto...

L'imbecillità del controllore in questione è fuori da ogni dubbio.
Faccio notare solo una cosa:
viaggio quotidianamente in treno per lavoro e tutti i giorni o quasi assisto a scene di persone che salgono senza biglietto e quastionano (se non litigano o minacciano) il controllore di turno quando fa notare loro che non si viaggia senza biglietto: si DEVE rispettare l'uomo, si DEVE SANZIONARE la persona che non paga il biglietto.

Fabrizio C. ha detto...

Fate sempre informazione a senso unico. La gente è stufa di farsi dare del razzista non appena si cerca di far rispettare i doveri di un cittadino a questa gente.
No, solo diritti per loro: casa trasporti gratis cibo e vestiti!!
Ne abbiamo piene le palle di voi e di loro.
Perchè non pensate a come devo lavorare tutti i giorni il controllore????
Qui ci sono arrivato tramite la pubblicazione del filmato da repubblica. Ecco prendete i giornalisti di repubblica ed insieme andate a fare i controllori su quella linea per un mese. poi ne riparliamo.

CT ha detto...

Fabrizio,la situazione è quella in tutta Italia,quando passi a chieder il biglietto e si metton a ridere(non mi riferisco solo a stranieri),quando chiedi l'intervento di forze dell'ordine per regolarizzare il viaggiatore o per lo meno farlo scendere e non vieni ascoltato.
Ovviamente ci son casi umani e ci si mette una mano sulla coscienza quando vedi dei poveracci,ma vi assicuro che si distunguono,sono molto più educati di chi vuol far il furbo.

Anonimo ha detto...

Come sempre i compagneros si scagliano a difesa dei diritti del povero immigrato e contro il razzista controllore. Per dirla tutta: il controllore si è rotto il c****o di essere preso per il c**o da gente che NON paga mai il biglietto. A cui fare una multa è TOTALMENTE inutile perchè non hanno documenti e residenza. E quindi reagisce. Cari compagneros ma se uno di questi, mentre siete in vacanza vi entra in casa e quando tornate lui vi dice "io non ho lavoro, ect.." voi gli dite "stai pure qua tranquillo" oppure "fuori dal c***o, questa è casa mia"?. In questo caso siete voi razzisti?

marco ha detto...

Il controllore ha semplicemente esternato un sentimento comune. Non se ne può più. L'unica esagerazione è quella relativa ad Hitler, ma il resto sono verità sacrosante: non lavorano ma ottengono casa, cibo ecc...Perché io devo pagare un affitto salatissimo e sacrificarmi giornalmente per quattro soldi?

seimei14 ha detto...

vergognoso è dire poco, mi auguro che la civiltà riesca un giorno a vincere sul pregiudizio e l'ignoranza.

Alessandro ha detto...

Amici razzisti, mettiamoci d'accordo: o questi rubano il lavoro, oppure non hanno lavoro e ci rubano la casa. Dai, un po' di coordinazione, diamine! Io propenderei più per la seconda ipotesi: vedo sempre più spesso tantissimi immigrati che vivono nel lusso, in ville stupende, con macchinoni esagerati, che fanno i poveracci solo per sport. Sembra che ci sia addirittura un centro benessere in quel di Manduria: cavolo, le condizioni di quel resort non possono certo essere così squallide come certi comunisti vogliono farci pensare! E questi clandestini vengono qui e fanno i pascià! Bella la vita, eh?
...
Ogni volta che leggo cose di questo genere, vedo gli italiani perdere un pezzo sempre più grande di dignità e di umanità. Provo rabbia e tristezza. Mi illudo che i simpatici commentatori di questo siano solo una piccola parte di noi pugliesi. Altrimenti siamo fo**uti, non c'è via di scampo.

Anonimo ha detto...

Dunque vediamo, da quando è presente l'Uomo sulla terra ?

Da 3,5 milioni di anni. Giusto ?

In tutto questo tempo che cosa hanno fatto per migliorare la loro condizione queste merde di Africani ?

Ve lo dico io.

ASSOLUTAMENTE NULLA !!!

Son buoni solo a ficcare - come bestie - e fare figli e poi cercano qualcuno che se li mantiene eh!

E voi ch li difendete pure..... in nome della tanto millantata integrazione tra popoli e magari mentre affermate ipocritamente ciò, nel medesimo tempo, vi scannate con vostro fratello o il vostro vicino eh!

Ipocriti Bastardi Comunisti di merda !!!

Alessandro ha detto...

Dai, non è possibile, ammettetelo: alcuni di voi sono troll che sono qui solo per il gusto di provocare! Che risate amare nel leggere alcuni commenti così intrisi di abissale ignoranza. Magari però studiare (seee, vabbè) un po' di storia e geopolitica non sarebbe una cattiva idea: forse riuscireste a comprendere parole come "colonialismo" e "sfruttamento", molto in voga per centinaia di anni. Concetti che anche un bambino di quinta elementare conosce.
E prendo atto con un sorriso che ormai è definito comunista chi difende i diritti minimi (ossia il diritto al rispetto - Cristo santo, siamo pur sempre di fronte a una persona senza biglietto!). Così come è comunista chi è contro Berlusconi. Beati voi, che siete così sicuri di tutto.

Anonimo ha detto...

Tutti a difendere l'immigrato poverino che a casa nostra fa quello che vuole. Invece il controllore brutto cattivone che deve mandare giù rospi su rospi per queste scene pietose è varamente un bruto. Lo sclero capita a tutti e diffondere immagini di una persona senza il suo consengo è contro la legge.
Grande controllore più gente cosi ci vorrebbe, cosi sta gente gli passa la voglia di venire qui e fare quello che vuole tanto nessuno li tocca, perchè altrimenti sei razzista ohhhhh che vergogna poi gli amichetti fighetti ti guardano male.

Ma andate a cacare.

Segio R ha detto...

Basta con questi immigrati fannulloni che vivono a scrocco, sulle spalle della gente che lavora e paga le tasse. Solo diritti e nessun dovere, e' il paradiso per loro.

Padroni a Casa Nostra! ha detto...

Bene... adesso che avete difeso i diritti degli immigrati, pensate di fargli rispettare anche qualche dovere, o a loro tutto è dovuto?

Come siete ingenui... permettere a 'sta gente di fare i loro porci comodi a casa nostra è il modo migliore per far tornare davvero il baffino!

LA GENTE E' STANCA ED ESASPERATA!

E te lo dice uno che è disoccupato, ma che ogni giorno in tasca ha il suo biglietto del treno e del bus (anche perchè a me, a differenza di loro, se non pago le multe, dopo sei mesi vengono e mi pignorano in casa)

SOLIDARIETA' AL CONTROLLORE!

(prima che tirasse fuori il baffino, ha solo detto l'amara verità)

I BENPENSANTI MI DANNO IL VOMITO

zompalifossi ha detto...

non so se, per quello che andrò a scrivere, sono razzista: fin dall'inizio del filmato, sembra che i ragazzi sono senza biglietto (e voi lo confermate nel seguito del video) e, da come esordisce il controllore, credo di poter dedurre che situazioni analoghe si ripetono continuamente, tanto da averlo portato all'esasperazione; certamente esagera e si sbraca più del lecito, ma, a mio parere, del tutto comprensibilmente; peraltro i ragazzi la buttano subito sul razzismo, piuttosto che fare mea culpa e scendere dal treno, dimenticando che qualsiasi italiano sarebbe sanzionato esattamente come cercava di fare con loro il controllore... cmq, senza portarla per le lunghe, il controllore ha sicuramente esagerato, ma ha tutta la mia comprensione perchè, con la maleducazione e l'arroganza che c'è in giro, fa un lavoro davvero difficile, snervante e forse ormai anche pericoloso

Anonimo ha detto...

A calci in culo lo doveva sbattere giu dal treno e ai benpensanti che che si meravigliano tanto di come vengono trattati questi beduini che se ne fregano delle nostre leggi spero che gli trombino la moglie o gli rubino in casa cosi forse aprono gli occhi prima o poi.

Alessandro ha detto...

Quindi, morale della favola, è giusto augurare la morte di queste persone nel modo più atroce che la storia abbia conosciuto? Perché alla fine di questo stiamo parlando: è da persona civile invocare il forno crematorio per chi non ha un biglietto del treno (e che, a scanso di equivoci, a mio avviso andava fatto scendere visto che era senza biglietto)?

Anonimo ha detto...

Alessandro !!! Metti in moto la capa!!!

Andava fatto scendere ! E come ? Sentiamo ?

Chiamavi la polizia Ferroviaria ? Illuso ?

Il rispetto della Regola manca totalmente !!! Lo capisci ? Sanno che qui è la Casa delle Libertà. E, ovviamente, si adeguano.

L'esasperazione vuole che qualcuno possa esagerare e dire qualche frase fuori posto. La vostra MOSTRUOSITA' è la capacià di selezionare una singola parola, estrapolata da un contesto ben più ampio, ricco di atteggiamente strafottenti, menefreghisici e violanti normi basilari, e sbatterla in prima pagina su un giornale a tiratura nazionale col solo fine di difendere e catturare voti dei neri già presenti sul Territorio Nazionale aventi diritto al voto.

Questa è IPOCRISIA.

FATE VOMITARE !!!

Fabrizio C. ha detto...

Cose come quelle successe con Hitler sono al di fuori di ogni umanità ma lui ha trovato terreno fertile perchè i tedeschi ne avevano piene le scatole di fare la fame e si sono scagliati contro un nemico servito loro su un piatto d'argento.
Ora con gli immigrati stiamo correndo il rischio di scatenare la stessa furia. Non se ne può più e quando il bubbone esploderà dovremo ringraziare i "compagneros" che li hanno difesi in tutto e per tutto. = diritti ma = doveri la cosa è elementare (vale per tutti dal nord al sud)

Fabrizio C. ha detto...

Dimenticavo: propongo un aumento per il controllore

Anonimo ha detto...

IL RISPETTO VERSO L'UOMO ?

MI STA BENE.

MA IL RISPETTO NON PUO' ESSERE SOLO SENZO UNICO !

ANCHE IL CONTROLLORE HA DIRITTO AD ESSERE RSPETTATO !

O, SENCONDO TE PUO' ANDARE A PRENDERLA IN QUEL POSTO SOLO PERCHE' UN POVERACCIO DI ITALIANO CHE FA UN LAVORO DI MERDA ?

EH! ALEX

Alessandro ha detto...

Perle ai porci, proprio.
E' una battaglia persa: per voi è giusto insultare uno che non ha un biglietto, mentre per me no, indifferentemente da chi si abbia di fronte. Punto. Saluti a tutti.

Gianni ha detto...

Sono anni che mi domando perchè non si riesca a dotare treni, autobus ecc. di efficaci sistemi per impedire fisicamente l'accesso a quelli sprovvisti di biglietto! In certe metropolitane è già una realtà... siamo nell'epoca dei chip da poche lire, perchè non dotare ogni treno, autobus, ecc. di varchi o tornelli che si aprono solo con biglietti elettronici usa e getta? Così avremo risolto ogni problema!! Ah, tutta la mia solidarietà al controllore, quando non se ne può più, non se ne può più!!! Offendere pubblicamente un abusivo, uno scroccone, un portoghese, un ladro, ecc., non solo è sacrosanto ma anche doveroso e altamente educativo in presenza di bambini o ragazzi che così possno rendersi conto di cosa siano le REGOLE e di come tutti debbano rispettarle... altrimenti l'Italia da qui a pochi anni rischia di diventare il Far West! Già tante belle nostre città sono ormai ridotte a luridi suk senza regole in mano ad immigrati cenciosi, spacciatori e fanatici vestiti come Bin Laden: cerchiamo dunque di non andare ancora più in basso, anche se credo che il fenomeno sia ormai irreversibile.

nehopienelepalle ha detto...

buonisti del cavolo, nella maggior parte dei casi si tratta di prepotenti che non vogliono pagare il biglietto ne ho viste di situazioni così in ospedale, dal medico, in posta spesso sono solo degli arroganti che credono che tutto gli sia dovuto, e noi paghiamo!!!!!!

CT ha detto...

zompalifossi forse ha capito dove volevo andar a parare io,io non sono razzista,ma come do rispetto lo pretendo.
Ora mi metto a letto che alle 6:10 di domattina ricomincio,finito poco più di un'ora fa...mah.

Anonimo ha detto...

perchè non venite a dare del razzista a me? io mi sono stufato di questa gente, arabi-africani, sub sahariani ecc... che non pagano mai e non pagano niente. Non tutti gli extracomunitari sono così ma quelli così dovrebbero solo vergognarsi e farli scendere dal treno a calci in culo ! altrò che io non lavoro...ci sono un sacco di persone che non lavorano e per questo non prendono il treno! Se solo volesse i soldi per il treno glieli darei io ma ormai sono tante le tecniche per sfuggire ai controlli e godersi il lassismo di un'italia "tarallucci e vino" cari bloggobuonisti ci siamo rotti i coglioni anche di voi a dire la verità. Voi che quando c'è da puntare il dito siete i primi e quando c'è da spiegare siete sempre gli ultimi. Perchè allora io, che sono italo-arabo, pago 52 euro al mese per farmi 40 chilometri in un cesso di carretta che chiamano treno dove a volte non funziona neanche l'aria condizionata per andare a fare un lavoro da 500 euro al mese ? Questo per colpa di tutti i soldi che chiede il fisco in italia e tutto per mantenere questo qui nel video e gli amici degli amici che così tanto amano i condoni. Io amo questo paese perchè c'è libertà in tutti i sensi e l'ho scelto a discapito di altri che di libertà non ne hanno ma hanno tanti altri vantaggi (parlo di soldi) allora consentitemi, cari buonisti, di essere libero di dire che un paese così, dove la gente non paga nemmeno per le sue colpe (multe) perchè non si può rintracciare a me fa schifo, un paese dove solo chi è onesto e ama vedersi allo specchio senza doversti sputare in faccia non è rispettato e non ottiene neanche un MINUTO dalle televisioni e/o un articolo da voi BLOGGOBUONISTI è un paese che mi fa schifo.

Salam wa Carama ! pace e dignità !

Anonimo ha detto...

non importa di che colore sei e da dove vieni,questa mancanza di rispetto deriva da mille motivi uno fra tutti un'incapacità di accettare il "diverso"e anzi di utilizzarla come pretesto per sfoghi personali e trarne un capro espiatorio.
continuate a incazzarvi con chi di turno...tanto dovrete convivere vooi con la cirrosi!con questo passo e chiudo

Anonimo ha detto...

Troppi extracomunitari, la maggior parte ladri, borseggiatori e spacciatori. Abbiamo già tanti delinquenti in italia non vi sembra che sarebbe l'ora di mandarli via a calci. Portano all'esasperazione ha fatto bene il controllore, si nascondono dietro la parola razzista, si offendono se gli dici negro, come se io mi dovessi offendere se mi dicessero bianco. Il problema in Italia sono le sinistre, difendono gli immigrati, ma non fanno niente per aiutarli, neanche quando erano al governo. Ricordatevi che i partigiani avevano un detto ed era, siamo compagni fino a un quarto a mezzogiorno. Dopo almeno per un'ora non lo siamo più chi mangia mangia, chi non mangia non mangia. Bella solidarietà parole sprecate dette da bocche arroganti e stupide.

Anonimo ha detto...

MA non rompete le palle difendendo gli extracomunitari, prendeteveli in casa voi se siete tanto bravi

Anonimo ha detto...

Alessandro, qui di PORCI ci siete solo voi.

E, il tuo linguaggio, ti qualifica per ciò che sei !!!

Fai schifo ! Bolscevico di merda !

Sonia ha detto...

Grazie a chi ha ripreso questo momento spaventoso e lo ha diffuso. Fa bene a noi che lo guardiamo, e spero anche al controllore in causa: é un'occasione per riflettere e chiedere scusa.
Grazie per il vostro impegno per una vita piu' bella!
Pace! Pace! Pace!
..."Non dimenticate l'ospitalità; alcuni, praticandola, senza saperlo hanno accolto degli angeli."

ALex ha detto...

Sbagliate....il controllore e` sicuramente uno stupido, ma dobbiamo piantarla di mettercela in quel posto da soli. o facciamo i biglietti gratis per tutti, e NESSUNO PAGA, quindi togliamo i controllori, oppure, li mettiamo in condizione di lavorare. I RAZZISTI sono quelli che mettono quel poveraccio di controllore nelle condizioni di dover diventare HITLERIANO. BASTA col razzismo all`incontrario, o veramente, fra poco saremo tutti razzisti e intolleranti.

Anonimo ha detto...

INDIRIZZATO AI SIGNORI CHE DIFENDONO QUESTI FROFUGHI ( alias Africani intelligenti )...
Se voi andate nei loro paesi di origine e salite su un treno senza biglietto ,vi castrano, nel senso che vi portano in galera e buttano la chiave...I signori africani lo sanno....ed emigrano in europa dove gli stati come l'italia dove pensano di fare quello che vogliono...tanto gli italiani per loro e un popolo di scemi....visto che quando sbarcano diamo tutti i confort...vorrei vedere IO se qualcuno di noi va nei loro paesi cosa succede....ci rimandano a casa sui carri bestiame o ci sparano addosso come fanno coi nostri pescherecci, e ci ributtano a mare....

jarrett ha detto...

State un po' esagerando...se il vostro obiettivo era apparire su Repubblica, ci siete riusciti. Ma guardate che bisogna condannare Bossi e non questi poveri controllori che non possono far rispettare le regole multando chi non ha il biglietto solo perchè immigrato. spesso ci sono immigrati comunitari sui treni (rumeni), perchè devono essere privilegiati rispetto ad un pari-dignitario cittadino europeo come me che fa il biglietto?
Questo pseudo-razzismo non deve fare vittime tra noi, ma nei palazzi. E' la Lega che deve essere condannata, non questi poveri lavoratori che possono essere nostri padri, e che possono addirittura rischiare il lavoro per un video di 1 minuto...
Non esageriamo col buonismo da falsi cristiani quali, in realtà, neppure siamo...

Anonimo ha detto...

Dò la massima solidarietà al controllore.
Non ne possiamo più di essere presi in giro da questa gentaglia che ne approfitta per darci dei razzista a fronte di reati continuati
Io la penso come il controllore.
invece di gridare allo scandalo GUARDATE COME SONO RIDOTTE LE NOSTRE CITTA', guardate le notizie di cronaca, guardate chi sono gli spacciatori, guardate LA PERCENTUALE DI EXTRACOMUNITARI IN CARCERE O CON FEDINE PENALI KILOMETRICHE.

Odio il buonismo imposto a tutti i costi.
Li volete.prendeteveli voi e portateveli a casa.

Anonimo ha detto...

ragazzi il controllore ha esagerato nel parlare ma aveva perfettamente ragione. ormai l'extra comunitario fa quello che gli pare e con sempre piu' arroganza. il biglietto sui mezzi pubblici non lo paga il 90%. e' una schifo. la gente si e'rotta le palle.la mia solidarieta' al controllore che censuro solo per la stupida frase. marco

Anonimo ha detto...

Dunque ho visto e rivisto il video più e più volte...analizziamolo:
incipit con frase a effetto, prosegue con tema musicale e con bandiera nazista e poi entra nel vivo...ovvero il controllore sta chiedendo i biglietti trova un gruppo di persone senza il biglietto in regola, cerca di convicerli a pagarlo, gli dice "e dai fate i bravi che siamo alle pezze in italia" la risposta del viaggiatore (perché di viaggiatore si tratta il cliente paga il biglietto) è "tu lavorare io non lavoro" il capotreno risponde "ma chi ti dice di non andare a lavorare - vai a lavorare" a quel punto scatta l'insulto "tu no buono tu grande razzista" ed ora il controllore s'arrabbia e sproloquia.
Totale: per viaggiare gratis bisogna: salire s'un treno con telefonino cellulare riprendere la scena di quando si prende in giro il controllore, insultarlo, e quando si è insultati a propria volta, mandare il video a voi così si fa rischiare anche il posto di lavoro al controllore.
GRAZIE PER L'INFORMAZIONE NE FARO TESORO

Anonimo ha detto...

solidarieta' al controllore!!!!!!!!!!!!!!!E COME NOI PAGASSERO ANKE LORO IL BIGLIETTO!!!!!!!!!!!!!BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

sinnacchio ha detto...

solidarieta' al controllore!!!!!!!!!!!!!!!E COME NOI PAGASSERO ANKE LORO IL BIGLIETTO!!!!!!!!!!!!!BASTAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA.

Anonimo ha detto...

SECONDO ME E' SOLO TUTTA UNA VOSTRA MONTATURA PER FARVI PUBBLICITA'!